Terme di Casteldoria

LA FESTA DI VIDDALBA A MAGGIO
LA FESTA DI VIDDALBA A MAGGIO

L'8 maggio la festività della Santissima Vergine di Pompei e' particolarmente sentita a Viddalba che ha eletto la madre di Dio come sua protettrice. I riti in onore della Madonna iniziano in questa giornata con l'atto di culto al mattino per i bambini e i ragazzi delle scuole e con la supplica di mezzogiorno . Alla sera la celebrazione ufficiale nella chiesa parrocchiale intitolata alla patrona cui segue la bellissima processione dove il comitato annuale, incaricato dell'organizzazione della manifestazione sacra e civile, porta per le vie del paese la statua della Vergine con in braccio il piccolo Gesù , entrambi nell'atto di porgere il rosario a San Domenico e Santa Caterina. In prima fila i gonfaloni (li banderi) dai nastri colorati che contengono i nomi scritti dei fedeli devoti che chiedono una grazia o ringraziano per grazie ricevute, guidano il lungo corteo accompagnato dalla recita del rosario e dai canti mariani in un percorso che tocca le principali strade dove sono presenti dei siti di preghiera dedicati a Maria quali altari, statue detti "li Madonnini". Si passa da "la Madonnina di Laigheddu","la Madonnina di La tirata dritta","la Madonnina di Mulino vecchio", "la Madonnina di Lu Razzoni" . A ogni Madonnina ci si ferma e il coro a tasja intona le lodi in gallurese , si torna indietro per concludere con la benedizione solenne nella chiesetta detta "la 'jesja 'eccia" (chiesa vecchia) nella piazza centrale.
Il venerdì successivo iniziano i festeggiamenti civili con manifestazioni folcloristiche fino alla domenica dove si ripete la messa solenne e la processione al mattino accompagnata dalla banda musicale .
Il sabato o la domenica ,ormai da anni , questa festa patronale ospita artisti di fama nazionale per il concerto che rappresenta il clou degli appuntamenti.
Il lunedì pomeriggio è da sempre dedicato ai giochi per i bambini e all'estrazione dei premi della lotteria a cura del comitato.
A Viddalba la festa patronale avvia la stagione estiva ricca di feste e sagre tradizionali, alternandosi a distanza di poche settimane dagli altri paesi nella Baia dei Tramonti che festeggiano anch'essi sentitamente i loro santi patroni.